GIACOMO SENO E’ TORNATO : ” SPERO SIA FINITO QUESTO CALVARIO”

Finalmente sembra che il peggio sia passato !
Giacomo Seno, ha ripreso a fare quello che più gli piace, ovvero il calciatore.
Le terapie per ridurre lo sperone osseo alla caviglia sinistra, che hanno evitato l’operazione, hanno avuto l’effetto sperato ed il centrocampista ha ricominciato ad accarezzare la palla.

Duri mesi di naftalina per il figlio d’arte, sicuramente non voluti in quanto Jack, è fortemente in credito con la fortuna che sembra avergli voltato le spalle durante quest’avventura in biancoceleste.
Dopo l’eccellente partita disputata contro gli ex del Campodarsego e l’altrettanto gagliarda prova contro il Nova Gorica, giusto coronamento di un ritiro da “primo della classe”, l’infortunio alla caviglia contro l’Istrana datato 12 Agosto, è stato l’inizio di un calvario che si è protratto fino a ieri, quando Giacomo ha rimesso ai piedi le scarpe bullonate e ha ripreso ad allenarsi con il gruppo.

“Mi auguro che sia la fine di un incubo, perchè non ce la facevo più a stare lontano dal campo e a non lavorare con i miei compagni. Devo ancora dimostrare quello che valgo e quindi spero che i tempi di recupero si accorcino rispetto alle previsioni.Mi sto impegnando molto e ci sto mettendo tutto me stesso perchè voglio tornare in forma, riprendere confidenza con il rettangolo verde e con la palla e reinserirmi in pianta stabile nel gruppo”.

Hai seguito tutte le partite dei tuoi compagni. Che idea ti sei fatto del percorso della squadra fino a questo punto della stagione?

” Siamo cresciuti in un modo direi proporzionale. All’inizio ci sono state delle ovvie difficoltà, ma con il passare delle settimane ci siamo calati nella categoria e partita dopo partita ci stiamo esprimendo sempre meglio.Ora continua questa rincorsa alla vetta e con il potenziale che c’è all’interno della rosa, possiamo recitare una parte da protagonisti nel corso del campionato.Dipende principalmente da noi”.

Tra meno di un mese si riapre il mercato, ma il primo “nuovo acquisto” del Treviso potresti esser proprio tu…

” Effettivamente non ho praticamente mai giocato, quindi sono una sorta di oggetto misterioso e questa situazione mi rammarica, perchè mi sono affezionato a questi colori e vorrei contribuire in prima persona alla causa biancoceleste . Credo che nell’arco di una quarantina di giorni dovrei esser ristabilito completamente.Per il momento durante le gare, continuerò a fare il tifo per i miei compagni e a sostenerli…ma ripeto non vedo l’ora di scendere in campo. Siamo in corsa anche per la qualificazione alla semifinale del Trofeo Regione Veneto che si giocherà a Febbraio. Un ‘ulteriore impegno, una finestra importante alla quale potrei prendere parte anch’io se non ci sono altri intoppi. Per cui penso positivo e sono fiducioso per il mio futuro e della squadra”.

Leave a Reply