6°GIORNATA DI CAMPIONATO: A.C.D.TREVISO-PORTOMANSUE’

A.C.D.TREVISO 1 - 0 PORTOMANSUE'
15 Ott 2017 - 15:30STADIO OMOBONO TENNI TREVISO

A.C.D.TREVISO-PORTOMANSUE’ 1-0

MARCATORE: st 10′ De Marchi.

A.C.D.TREVISO (4-3-1-2): Tunno; Pegoraro, Kastrati, Marchiori, Rosina; Carraro, Tessari, De Marchi (st 23′ Visentin); Banzato; Cesca, Garbuio (st 16′ Meite, 42′ Nichele). All. Pala.

PORTOMANSUE’ (4-4-1-1): Mutta; Pederiva, Rigutto, Perisinotto, Talamini (st 40′ Gjini); Cardin (st 29′ Bounafaa), Hagan (st 43′ Seferovski), Del Papa (st 40’SAntarossa) , Barattin; Gnago; Agyapong (st 35′ Rizk). All. Lombardi.

ARBITRO: Albano di Venezia.

Note: Spettatori 650 circa con rappresentanza ospite. Ad inizio partita è stato osservato un minuto di silenzio per commemorare Teresa Pini, moglie del Pro Sindaco Giancarlo Gentilini deceduta venerdi’. Angoli 5-4 per il Treviso.
Recupero: 0′ pt. 4 st.

Se serviva un esame impegnativo per valutare le potenzialità dell’A.C.D.TREVISO, quest’oggi possiamo tranquillamente affermare che il team di Mr.Alessio Pala ha superato l’esame a pieni voti.Contro la capolista Portomansuè, la squadra del capoluogo, ha sfoggiato una prestazione convincente, fatta di un perfetto mix di carattere e buona tecnica. La gara si è risolta al 10′ del secondo tempo quando il peperino De Marchi ha tirato fuori dal cilindro una prodezza che hai più, ha ricordato un gol di Van Basten agli Europei del 1988. Sugli scudi anche il neo acquisto Danilo Tunno, portiere ventisettenne giunto dal Piemonte per difendere la porta trevigiana.
Se il buongiorno si vede dal mattino, beh è proprio una splendida giornata. E se neanche la “bestia nera” Gnago, che in tutte le sfide da ex aveva segnato al Treviso non è riuscito a scardinare la porta trevigiana, bisogna dare merito al guardiano biancoceleste. Tutta da gustare la paratona al 90′ su un Rizk che probabilmente,per qualche giorno, avrà un nodo in gola bello grosso per non aver urlato la gioia del pareggio a causa di Benji Price Tunno.