DAL BRASILERAO ALLA PERIFERIA DI UDINE: ORA LIPE CERCA IL RISCATTO A TREVISO

Una storia che ha dell’incredibile se si pensa che fino a Gennaio dello scorso anno Rafael Da Silva, in arte Lipe, classe 1990 giocava nel Brasilerao e con importanti prospettive all’orizzonte. Purtroppo la sua fiducia, come spesso capita a tanti calciatori, è stata riposta nel procuratore sbagliato,il quale ,non curante di ciò che sarebbe capitato al suo assistito e alla famiglia ( moglie e bimba di 25 mesi) , ha ripetuto opportuno rubare tutto l’ingaggio del ragazzo (in Brasile per legge l’agente può ricevere l’intero compenso del contratto del calciatore)  coinvolgerlo a sua insaputa in una truffa legalizzata , tanto da ridurre Lipe sul lastrico e costringerlo ad emigrare in Italia dai nonni ad Udine. Ora dopo aver iniziato la stagione in terra friulana in Eccellenza, è giunto nel capoluogo per dare il suo contributo a suon di gol. L’ultimo brasiliano a vestire la casacca biancoceleste in ordine di tempo, è stato un certo Paulo Vitor Barreto nel 2007, che nel corso dell’intera stagione realizzò 14 reti. Dieci anni dopo ecco Lipe. E chissà che lo score sia lo stesso del suo predecessore. Conosciamolo meglio in questa intervista dove si presenta ai tifosi e alla piazza.

Leave a Reply